Sicilia, il Grand Tour

SICILIA, Il “Grand Tour” – Editions du Pacifique per la Fondazione Tommaso Dragotto
Nei primi giorni del mese di aprile dell’anno 1787 Wolfgang Goethe e il suo amico acquarellista Kniep giungevano in Sicilia provenienti da Napoli.
Il loro viaggio era un’iniziazione.
Una vera immersione, profonda, nella macchina del tempo con la finalità di scoprire la Storia, l’Arte e la Natura di un luogo unico al mondo. Quel racconto – intessuto di letteratura – diventava leggendario e generava un’immensa eco culturale in tutta Europa.
Da quel momento, il “Grand Tour”, narrato da Goethe nelle sue lettere, entrava a far parte di un modello necessario di accrescimento intellettuale.
A distanza di quasi duecentocinquanta anni, quel modello torna a raccontarsi con i colori del più grande acquarellista del mondo – il francese Fabrice Moireau – e con i testi di un magistrato siciliano – Lorenzo Matassa.
Più di un libro, “Sicilia, il Grand Tour” è un grande progetto multiculturale che si unisce all’esposizione itinerante di trecento acquerelli del grande Maestro francese in un nuovo viaggio alla scoperta di un’isola sorprendente ed ammaliante. Il libro, nella prima edizione con un numero di copie limitato a quattromila, è promosso dalla Fondazione Tommaso Dragotto e sarà parte delle iniziative che vedono la città di Palermo eletta quale Capitale della Cultura per l’anno 2018.

SICILY, The “Grand Tour” – Editions du Pacifique for the Fondazione Tommaso Dragotto
In 1787, in the beginning of April, Wolfgang Goethe and his friend Aquarius Kniep a watercolour painter came to Sicily from Naples.
Their journey was an initiation.
A real immersion in the time machine with the aim of discovering the History, Art and Nature of a unique place in the world.
That tale – intewoven in literature – became legendary and created an immense cultural eco all over Europe. From that moment on, the “Grand Tour”, narrated by Goethe in his letters, became part of an essential model of intellectual growth.
After nearly two hundred and fifty years , that model comes back to tell its tale through the world’s greatest watercolour painter- French Fabrice Moireau – and with the lyrics of a Sicilian magistrate Lorenzo Matassa. More than a book, “Sicily, the Grand Tour” is a great multicultural project that combines the traveling exibit of three hundred watercolors of the great French Master in a new journey to discover a surprising and enchanting island. The book, in the first edition with a limited number of copies limited to four thousand, is promoted by the Tommaso Dragotto Foundation and will be part of the initiatives that see the city of Palermo elected as Capital of Culture for the year 2018.

Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne
Giovanna Peri
091 6390305
giovanna.peri[at]sbc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *